“Il Viaggio dell’Eroe” vola a Roma il 12 Novembre: chi salirà sul palco?

/, Strategie di Vita/“Il Viaggio dell’Eroe” vola a Roma il 12 Novembre: chi salirà sul palco?

“Il Viaggio dell’Eroe” vola a Roma il 12 Novembre: chi salirà sul palco?

Il Viaggio dell’Eroe vola a Roma! Dopo il grande successo della prima tappa a Milano, il 10 Settembre, si arriva a Roma il 12 Novembre per la seconda tappa della Conferenza “il Viaggio dell’Eroe”, verso la libertà che ognuno di noi merita.

Perché partecipare? Te lo racconta direttamente chi salirà sul palco quel giorno!

FEDERICA IACONO

Sono sempre stata una bambina che non dava troppi problemi: timida, silenziosa, giudiziosa, educata, molto seria. Non piangevo (a detta dei miei neanche nella culla) e di contro, purtroppo, non ridevo neanche molto spesso.

Non avrei avuto alcun motivo apparente per stare male, eppure dentro di me c’era tanta tristezza e tanta rabbia. Mi sentivo un’aquila con le ali legate, chiusa in una gabbia di vetro. La verità è che non avevo molta voglia di vivere. Ai fatti non lo stavo facendo pienamente, totalmente.

Sono passati 11 anni dal viaggio che mi cambiò la Vita.

Nel 2006 visitai i parchi nazionali dell’America dell’Ovest e ciò mi trasformò intimamente.

Bere quella Natura incontaminata attraverso gli occhi, percepirne la potenza sulla pelle, aveva mosso qualcosa di molto profondo dentro di me. Qualcuno aveva acceso la luce della mia coscienza: era la parte più selvaggia di me che si era risvegliata.

Da allora tutto quello che ho fatto ogni giorno è stato mosso dalla travolgente voglia di diventare pienamente me stessa senza filtri e maschere, senza paura o giudizi. Volevo gioire di cuore e vivere con passione ogni attimo.

Giorno dopo giorno per molti anni, mi sono impegnata a togliere un pezzetto alla volta dell’armatura che mi aveva protetto da piccola. E così pezzo dopo pezzo ho cambiato la mia vita. Ho cambiato prima gli studi, poi il lavoro, la relazione con i miei genitori e con mia sorella, ho cambiato amicizie e ambienti, alimentazione e religione, è cambiato anche il mio aspetto fisico e la mia salute, infatti sin da bambina avevo sempre sofferto di una antipaticissima colite che non mi dava pace.

Un giorno di 5 anni fa finisco “per puro caso” ad un corso sul metodo di studio tenuto da Filippo Fanin e grazie a lui la mia crescita ha messo il turbo. Ho compreso che volevo diventare una Life Coach ed aiutare gli altri nel meraviglioso percorso che porta ad amare se stessi e la Vita.

Ed è così che ho conosciuto la Vitto. Tutto mi sarei aspettata tranne che diventassimo così intime ed invece è una delle persone che tengo più vicine al mio Cuore, credo sia una benedizione averla nella mia Vita! Con lei ho concluso il percorso per diventare Life Coach e insegnante Heal Your Life.

Ciò che in questi anni è cambiato più di tutto è la visione che ho di me stessa e della Vita. Ora insegno il metodo basato sulla filosofia di Louise Hay, credo fortemente nei sogni e nel mondo delle possibilità.

Amo vedere le persone crescere e sono felice di contribuire al percorso che le porta ad agire la propria grandezza!

CLAUDIO PELIZZENI

Ha da poco concluso un viaggio intorno al mondo durato 1000 giorni senza prendere aerei, accompagnato da un compagno di viaggio scomodo: il DIABETE.

Claudio lavorava in Banca ma un giorno decide di mollare tutto per essere felice ed inseguire il suo sogno: VIAGGIARE!

Se non stai attento, dice Claudio, ti accorgi che hai sprecato la vita vivendo giorni, mesi e anni uguali a quelli precedenti.

Claudio non è partito per il gusto di andare, di evadere, di scappare da qualcosa e lasciarsi tutto alle spalle; ma ha scelto di viaggiare alla ricerca di un’evoluzione interiore, per vivere quotidianamente nuove esperienze, spostando ogni giorno la linea dell’orizzonte un po’ più in là.

I suoi 1000 giorni intorno al mondo gli hanno permesso di mettersi in discussione, superare i sui limiti, uscire dalla zona di comfort e tornare più forte di prima, con una consapevolezza nuova.

Claudio era presente anche alla Conferenza del 10 Settembre a Milano, guarda la sua testimonianza!

 

SIMONE SEMINARA

Sono Blogger e Astrocoach.

Tutti abbiamo delle capacità uniche, e se le scopriamo e coltiviamo possono diventare un vero tesoro su cui fare leva.

Ma per ottenere ciò dobbiamo prima recuperare la nostra autostima.

Per raggiungere questa consapevolezza e cambiare il nostro destino dobbiamo passare attraverso una fase di distruzione delle certezze che spesso ci creiamo per pura difesa, e soprattutto dobbiamo osare, essere ciò per cui siamo nati.

 

 

SARA CLABASSI

Ciao sono Sara, ho 27 anni e 4 anni fa mi è  stato diagnosticato un cancro al seno. È da quel momento che ho rivoluzionato tutta la mia vita.

È stata una dura prova che la vita mi ha donato.

È stata una doccia fredda che all’inizio ha generato in me molte paure ma il pensiero positivo e il lavoro che ho fatto su me stessa attraverso un percorso di crescita personale,  mi hanno portato alla guarigione e oggi vivo alla grande la vita che ho sempre desiderato e che non avevo mai vissuto prima.

Poche settimane fa sono volata da Londra a Milano, la notte precedente dell’evento: “IL VIAGGIO DELL’EROE”, dove sono salita sul palco, invitata da Vittoria, che mi ha dato questa grande possibilità di raccontare la mia storia di fronte ad un pubblico di 150 persone e condividere con tutti loro il mio percorso, la mia sofferenza e la mia rinascita.

In quella stanza abbiamo vissuto così tante emozioni in una sola giornata che non ci sono parole per descriverle, bisogna solo viverle e decidere di esserci in un giorno così importante.

La condivisione è davvero emozionante e penso che sia quello di cui tutti noi abbiamo bisogno per prendere spunto da chi ce l’ha già fatta e replicarlo nella nostra vita

Ci vediamo nella capitale il 12 Novembre dalle 14:00 alle 20:00. Non mancate 😉 Nel frattempo vi lascio le mie considerazioni sulla prima tappa del Viaggio a Milano!

 

VALENTINA

Fino a tre anni fa il giudizio della gente era il mio compagno di viaggio giornaliero, vivevo condizionata dai pensieri delle altre persone e non mi permettevo di conoscere la vera me stessa.

Un evento scatenante in una notte d’inverno mi ha balzato fuori dalla mia zona comfort e mi ha fatto rivalutare ogni aspetto della mia vita: in una notte l’immagine di me stessa per me e per gli altri era mutata.

Non è stato un percorso facile ma tortuoso e pieno di domande con risposte che a volte non riconoscevo essere nemmeno mie… invece lo erano, ero io che stavo cambiando e che stavo lasciando andare il giudizio, e mi accettavo finalmente per quello che ero.

Una vera e propria rinascita in tutti i sensi. Ecco quello che è capitato nella mia vita, dopo aver conosciuto Vittoria Diamanti… E dopo aver capito che il perdono per me stessa, l’accettazione e il vivere con leggerezza erano le basi per vivere realmente la mia vita, e permettermi di essere felice e godere del momento presente.

Sarò felice di condividere con tutti voi la mia rinascita alla seconda tappa de: “IL VIAGGIO DELL’EROE” a Roma il 12 Novembre.

MARTINA

Raccontare la mia storia di rinascita a Milano, di fronte a un pubblico numerosissimo, è stata una “Figata Pazzesca”.

Sull’onda dell’entusiasmo, ho deciso di seguire Vittoria fino a Roma, la patria degli Eroi, perchè credo che il mio, il nostro messaggio debba arrivare a più persone possibili. Sarà sicuramente emozionante riascoltare le storie dei miei compagni e degli ospiti già incontrati, così come scoprire le testimonianze di quelli nuovi.

Io vi parlerò della mia giovinezza divisa tra anoressia e fibromialgia, due facce della stessa medaglia che io preferisco definire come “Male di Vivere”.

Oggi ho 29 anni e voglio prendermi tutto quello che la vita ha di buono da offrirmi per gioire e crescere.

Come fare? Amandosi e mettendo sempre un piede davanti all’altro nei momenti difficili, con fiducia e coraggio, perchè andare incontro a me stessa vale davvero la pena!

Cerchi un motivo in più per venire a Roma il 12 Novembre? Guarda il mio video!

 

ANNALISA

Non tutti i viaggi sono uguali: di alcuni sai la meta, hai tutto programmato; di altri senti solo la forte esigenza di intraprenderli anche se non hai gli strumenti, una destinazione e non sai cosa potrà succedere durante il cammino.

È qui che incontri il tuo mentore e i giusti alleati che ti permettono di intraprendere il viaggio più bello della tua vita, quello alla scoperta di te stessa.

Il mio viaggio è iniziato il 17 aprile 2016 quando ho conosciuto Vittoria Diamanti, ero in crisi per l’ennesima storia d’amore andata male.

Piena di rabbia e frustrazione e della consapevolezza del poco amore che avevo per me stessa.

Non avrei mai immaginato che da quel giorno la mia vita sarebbe cambiata così radicalmente… In meglio, ovviamente!!!

A distanza di un anno ho tantissimi strumenti nuovi da utilizzare nella mia quotidianità e tantissima consapevolezza in più, ho perdonato il mio passato e imparato ad amare me stessa incondizionatamente.

Ho conosciuto tante persone che vibrano alla mia stessa frequenza e che mi permettono di crescere. Loro sono i Dreamers, ragazzi che hanno scelto di affidarsi a Vittoria per intraprendere con lei un percorso di crescita personale, con cui è bello sostenersi a vicenda senza critica.

Confrontarmi con loro ogni giorno mi ha permesso di non aver più paura del giudizio altrui e questo mi ha permesso di arrivare persino a salire su un palco a Milano il 10 settembre alla prima tappa de: “Il viaggio dell’Eroe.”

Sono molto felice di partecipare a questo progetto, di condividere la mia esperienza e portare la mia testimonianza.

L’amore per se stessi può fare veri e propri miracoli.

Un motivo in più per venire il 12 Novembre a Roma? Te lo spiego nel video!

IRENE

Ciao, sono Irene e per 35 anni della mia vita non ho fatto altro che mettere in secondo piano me stessa e i miei desideri per cercare di rendere felici gli altri.

Credevo fosse il modo giusto per trovare pace e felicità e per sentirmi accettata dalla mia famiglia, dai miei amici e dai miei colleghi di lavoro.

Ma in realtà mi sbagliavo di grosso. Tutto questo non solo non mi rendeva felice ma aumentava la mia rabbia a livello esponenziale perché sentivo di voler essere diversa, ma la paura del giudizio e la paura dell’abbandono prendevano spesso il sopravvento.

Ero convinta che quello fosse l’unico modo per far si che le persone mi volessero bene e che, se non ci fossi riuscita così,  era semplicemente perché ero destinata ad vivere una vita triste e insoddisfatta.

Problemi di salute e obesità mi hanno accompagnata per tutta la vita fino a quando, reincontrando Vittoria, ho scelto di affidarmi a lei e intraprendere un percorso di crescita personale andando alla scoperta della vera Irene e questo pian pianino mi ha resa libera.

Non vedo l’ora di condividere con tutti voi il mio percorso, la mia rinascita e la mia guarigione dell’anima. Ci vediamo presto alla seconda tappa de “Il Viaggio Dell’Eroe”, Verso la Libertà che Ognuno Di Noi Merita! a Roma il 12 Novembre!!! Non mancate!

 

ELSA

Ho deciso di affidarmi a Vittoria per avere una soluzione alla fibromialgia e mi sono ritrovata a compiere il più bel viaggio della mia vita accompagnata da una guida straordinaria!

Ho riscoperto l’amore per me stessa, ho imparato che i nostri pensieri determinano la realtà e che i limiti sono solo nella nostra testa, ho sperimentato la magia della gratitudine e la potenza della condivisione, mi sono stati forniti strumenti concreti per gestire le mie emozioni, ma soprattutto ho imparato a godere di ogni istante perché la vita non è finalizzata a delle mete, è finalizzata al viaggio.

Ora la mia meta non è eliminare la fibromialgia, ogni momento è una meta in sé: non sacrifichiamolo in attesa di qualcosa che speriamo possa un giorno arrivare!!

Viviamo pienamente e totalmente ogni istante avendo sempre cura e rispetto di noi stessi, il resto verrà da sé, l’anima sa cosa fare se glielo permettiamo! Questo viaggio pazzesco è partito da una conferenza di Vittoria a cui ho assistito un anno e mezzo fa e mi ha portato a vivere una vita straordinaria!

Per questo vi invito con tutto il cuore a partecipare a “Il viaggio dell’Eroe”: sarà un po’ come lasciare che avvenga uno switch dentro di voi, è come accendere un interruttore nell’anima di cui non sapevate l’esistenza!

Potete sempre decidere di spegnerlo e continuare sulla vostra vecchia strada, ma vi assicuro che quella nuova luce accesa dentro di voi vi mostrerà un modo nuovo di vivere l’esistenza al massimo delle vostre potenzialità e di godere di ogni momento!

Vi aspetto a Roma per poter condividere con voi la mia esperienza e regalarmi un’altra incredibile opportunità di crescita!

 

PATRIZIA

Mi chiamo Patrizia.

Ho scelto di essere me stessa. Consapevole del fatto che altro non posso essere se non esprimere la mia vera essenza. Sembrerà banale. Ma questo è il frutto di un anno di affiancamento e lavoro con Vittoria Diamanti.

Ho superato le mie resistenze a esprimere la mia omosessualità accettandola in primis, permettendole di esistere e manifestarsi nella sua totalità e pienezza.

Attraverso il percorso svolto con Vittoria, mirato ad aumentare la mia autostima, ho imparato ad amare ogni parte di me e quindi anche la mia omosessualità.

Portando la mia testimonianza alla Conferenza del 10 Settembre ho capito l’importanza della condivisione. Sapere che puoi aiutare con la tua storia e le tue esperienze altre persone che magari vivono o hanno vissuto il tuo disagio, fornisce una felicità immensa.

Non credevo di riuscire a parlare in pubblico, ma quando l’obiettivo è così importante come quello di aiutare le persone a trovare nuovi spunti per migliorare la qualità della propria vita, la paura si trasforma in coraggio e gioia di fare la differenza nel mondo.

Vi invito a partecipare alle seconda tappa de: “IL VIAGGIO DELL’EROE” a Roma il 12 novembre 2017 perché sarà un’opportunità unica per crescere, evolvere e vivere serenamente la tua vita, nonostante le difficoltà.

Ecco cosa è stata per me la prima tappa:

 

VALERIA

Ho attraversato anni difficili con una compagna poco gradevole: la fibromialgia.

I suoi sintomi peggiori, la stanchezza e la vulvodinia, hanno reso la mia vita un percorso faticoso da affrontare.

Ma da quando ho deciso di tramutare questa sofferenza in un’opportunità di crescita sono riuscita a liberarmi della vulvodinia che mi accompagnava da ben 15 anni.

Il mio desiderio più grande è che nessuno sia più costretto a vivere nel dolore tanto a lungo.

Per questo ho scelto di condividere la mia storia.

Chi nel cammino della vita ha acceso anche soltanto una fiaccola nell’ora buia di qualcuno non è vissuto invano” (Cit. Madre Teresa) ed io spero, con tutto il cuore, di poter accendere in voi una piccola luce.

Vuoi qualche altro motivo per partecipare a “il Viaggio dell’Eroe” il 12 Novembre? Guarda il mio video!

 

 

VITTORIA DIAMANTI

È l’organizzatrice dell’evento “il Viaggio dell’Eroe” verso la libertà che ognuno di noi merita.

Vittoria ha saputo trasformare il suo più grande limite nel suo più grande talento e da anni sceglie di condividere la sua storia di guarigione per aiutare più persone possibili ad allontanarsi da tanta sofferenza e vivere la vita che davvero desiderano.

La Fibromialgia l’ha accompagnata per 30 lunghi anni della sua vita ma dopo un percorso di crescita personale durato 3 lunghi anni ha stravolto completamente la sua vita in positivo.

Oggi gode di ottima salute, vive in giro per il mondo, lavora online come life coach e aiuta tutte quelle persone che scelgono di affidarsi a lei con amore e grande passione.

 

Iscriviti subito alla mia Newsletter

By | 2017-10-30T09:40:53+00:00 11 ottobre 2017|Amore di Sé, Strategie di Vita|0 Commenti

About the Author:

Mi chiamo Vittoria Diamanti, sono una Life Coach e Insegnante certificata Heal Your Life®. Aiuto le persone ad amarsi, a compiere i primi passi alla scoperta di sé stessi e ad eliminare barriere e limiti che impediscono loro di essere liberi.

Scrivi un commento