Il 2017 è stato l’anno più bello della mia vita!

//Il 2017 è stato l’anno più bello della mia vita!

Il 2017 è stato l’anno più bello della mia vita!

La fine dell’anno è il momento dei bilanci, soprattutto emotivi.

Si cerca di fare un po’ il punto della situazione, si presta attenzione a come ci si sente e ci si rende conto di ciò che ha realmente funzionato, degli obiettivi raggiunti e di tutto quello che, invece, non è andato proprio come avremmo desiderato. Sono ormai 5 anni che termino l’anno dicendo: “Questo è stato l’anno più bello della mia vita” ma credo che il 2017 sia stato davvero magico e che mi abbia regalato così tante emozioni e soddisfazioni che, ripercorrerlo nei dettagli, mi commuove.

Voglio condividere con voi tutto quello che ho vissuto  e realizzato quest’anno perché sento che, senza di voi, tante cose non sarebbero potute accadere e, soprattutto oggi, non avrebbero lo stesso sapore.

Dopo anni di “avanti e indietro” dall’Asia all’Italia, scelgo di trasferirmi a Bali. Non sapevo quanto sarei rimasta e nemmeno immaginavo tutto quello che la terra degli dei avrebbe potuto regalarmi. Ho incontrato persone incredibili, con la mia stessa filosofia di vita con i quali sono cresciuta, mi sono messa in discussione e con cui ho creato dei legami fortissimi.

Ho imparato a gestire l’abbandono, sì… Perché capita spesso di entrare in sintonia con qualcuno che dopo un periodo trascorso insieme parte alla scoperta di altri posti nel mondo e il senso di vuoto che si prova quando “si perde un nuovo amico/a” quando si è lontani da casa, è sicuramente più forte.

Qui ogni piccolo gesto non passa inosservato, ti scalda il cuore e ti riempie di gioia.

A Bali mi sono sentita a casa fin dal primo giorno, mi sono messa alla prova, ho conosciuto lati del mio carattere che non sapevo nemmeno di avere, ho superato alcune paure che mi portavo dietro da tempo, come per esempio la paura di guidare il motorino in senso contrario in mezzo al traffico… Ma la mia voglia di essere libera e di poter essere sempre indipendente ha vinto sulla paura.

Oggi viaggio di giorno e di notte, su e giù per l’Isola senza problemi e la sensazione di libertà che si prova è qualcosa di indescrivibile.

Arrivata a Bali ho vissuto i primi due mesi a Ubud, proprio dove hanno girato il film Mangia, Prega, Ama e lì sono entrata in contatto con una delle comunità di nomadi digitali più famosa al mondo. Ho toccato con mano una nuova realtà, quella realtà che per anni era stata un sogno ad occhi aperti, ora la stavo vivendo in prima persona, nel mio posto preferito del mondo.

In pochi giorni ho assimilato nuove strategie di web marketing da applicare al mio lavoro, ho imparato a montare i video ed ho aperto il mio canale YouTube. Un grazie di cuore va a Marion, mia compagna inseparabile nonché collega con la quale, per ben 3 mesi, ho condiviso vita personale e lavorativa.

Marion e Vittoria

Ho avuto il piacere di riabbracciarla quest’estate a Barcellona e, nonostante ora viva in Canada, rimane parte di me ogni giorno.

Poche settimane dopo mi viene l’idea di aprire un gruppo su Facebook dal nome Liberiamo La Mente, che oggi conta più di 1500 iscritti; uno spazio virtuale dove tutti possono condividere esperienze, consigli e fornire spunti per migliorare la qualità della vita di ognuno di noi. L’ho desiderato fortemente perché credo nel potere della condivisione.

Crescere in gruppo ed interfacciarsi ogni giorno con persone che vogliono migliorare, aiuta maggiormente a rimanere focalizzati su ciò che si vuole ottenere nella vita.

Se ognuno di voi, quotidianamente, condividesse degli spunti per aiutare il gruppo a vivere meglio, come cambierebbe la vostra vita?

Se ogni giorno cresciamo ed evolviamo anche solo dell’1%, significa che in un solo mese siamo migliorati del 30%!!! Mi sembra un ottimo risultato, non trovate?

E poi una mattina di pioggia, mi sveglio e ricevo quel messaggio inaspettato da Paolo Gallo, ideatore del programma Why Not, che andava in onda su OkRadio, che mi chiedeva di potermi intervistare dedicandomi un’intera puntata all’interno del suo programma. WOW!!!

vittoria e paolo why not

Erano mesi che visualizzavo di poter condividere la mia storia anche  su altri canali. Diciamo che la proposta è arrivata al momento giusto… Proprio per iniziare al meglio l’anno nuovo!!

La diretta è stata davvero un successo e i messaggi ricevuti duranti la diretta mi diedero per l’ennesima volta conferma che c’era bisogno di continuare condividere la mia storia e di come ho fatto a uscire dalla sofferenza della Fibromialgia, per dare speranza a chi si sente pronunciare, il giorno della diagnosi, parole come <<cronica ed incurabile>>.

C’è ancora troppa gente che soffre di Fibromialgia e troppa disinformazione.

In molti non sanno dove sbattere la testa ma sono certa che il mio esempio e la mia conoscenza sono molto utili per comprendere che tutta quella sofferenza può essere lasciata andare.

E così, nasce l’idea di organizzare una conferenza a Milano per dare speranza e per portare degli esempi concreti con me sul palco, di persone che avevano già sperimentato, attraverso un percorso di crescita personale, a trasformare la loro sofferenza in punto di forza e la loro malattia in crescita personale e voglia di fare la differenza nel mondo.

La prima persona che invito, grazie a Paolo Gallo che ci mette in contatto, è Claudio Pelizzeni, un ragazzo speciale, oggi un amico. Claudio sceglie di ascoltare il cuore e di mollare il posto fisso per  inseguire il suo sogno: viaggiare.

Claudio parte per 3 lunghi anni e fa un giro intorno al mondo senza prendere alcun aereo, ma non viaggia solo, si porta con se un compagno piuttosto scomodo: il Diabete.

Dopo una lunga chiacchierata intercontinentale, comprende il fine della Conferenza, sposa al 100% il progetto e accetta il mio invito, e in quel momento fissiamo insieme la data: 10 Settembre 2017.

Da quel momento la mia vita cambia!

Cambia il mio modo di pensare, cambia il mio stile di vita, cambiano le mie priorità, cambia tutto!!!

Il mio progetto e il suo scopo, diventano la mia priorità.

Inizio subito a pensare a che tipo di evento avrei voluto realizzare, in che contesto avrei voluto che si svolgesse la conferenza e chi avrei voluto con me sul palco. Ogni giorno ero focalizzata sul mio sogno e ogni giorno lo vedevo crescere pian pianino e sentivo le emozioni che avrei provato quel giorno.

Ma i primi tempi, devo essere sincera, mai e poi mai avrei pensato che sarebbe stato un evento con ospiti e persone così speciali.

A fine Marzo dò un nome alla conferenza:

“IL VIAGGIO DELL’EROE, VERSO LA LIBERTÀ CHE OGNUNO DI NOI MERITA”

La Conferenza voleva trasmettere il messaggio che, dentro ognuno di noi, si nasconde un Eroe e che chiunque, se lo desidera, può scegliere di esprimerlo al meglio e di passare così da una vita Ordinaria ad una vita Straordinaria.

Ad Aprile, poco prima del lancio dell’evento sul web, viene a trovarmi una cara amica dall’India, Giovanna, e per il mio compleanno mi regala un libro.

Rimango affascinata dal titolo: “Il tempo dei nuovi Eroi”. Inizio a leggerlo e più lo leggevo più non riuscivo a staccarmi e continuavo a chiedermi: “Ma chi è costui che ha la mia stessa filosofia di vita? I miei stessi valori e la mia stessa visione del mondo?” Volevo conoscerlo a tutti i costi, anzi, lo volevo sul palco con me!!! Riesco a mettermi in contatto con lui, gli racconto il mio progetto e che, nel giro di pochi mesi, sarei tornata in Italia per dar vita a quello che era un mio sogno da tanti anni.

Oscar di Montigny, autore del libro, mi risponde con un: “Ti aspetto!!!!”

E quel ti aspetto è stato rispettato perché, una volta tornata a Milano, ci siamo visti, abbiamo fatto due chiacchiere, gli ho spiegato il perché per me era importante che lui ci fosse quel giorno e quale fosse il mio più grande desiderio per quella giornata:

risvegliare più persone possibili e dar loro gli strumenti necessari per evolvere, crescere e comprendere cosa fare per elaborare la sofferenza e trasformarla in opportunità.

E poi, a cascata, è arrivato tutto quello di cui avevo bisogno…

Ed è proprio questa sensazione che mi fa sempre concludere l’anno alla grande. La fiducia che ripongo nell’universo ogni giorno, consapevole del fatto che il meglio per me non tarderà ad arrivare, se mi pongo con totale fiducia e mi muovo costantemente in direzione dei miei sogni.

Un grazie di cuore và a Diletta Marabini, un’amica speciale nonché collega che ha partecipato all’evento come speaker, portando il suo valore aggiunto.

E poi loro, i Dreamers, i ragazzi che hanno scelto di partecipare alla conferenza, sia come ospiti che come spettatori.

Loro fanno parte della mia vita da quasi due anni, sono la mia seconda famiglia alla quale sono fortemente legata e immensamente grata per il supporto, l’aiuto attivo, l’amore che sanno donarmi e per le piccole attenzioni che hanno sempre per me.

Vederli tutti sul palco accanto a me è stata una delle emozioni più forti mai provate prima. Un mix di gioia, gratitudine, commozione, responsabilità, felicità e forza.

In quel momento mi sono sentita invincibile, perché loro sono una forza incredibile, la mia forza.

In questi anni credo di aver accumulato centinaia e centinai di ore di sessioni di coaching e credetemi, non c’è gioia più bella del vedere persone sofferenti tornare a vivere e a sorridere.

La conferenza è nata a Bali e si è sviluppata tra Cambogia, Birmania e Thailandia per poi tornare a Bali e fare un breve salto a Singapore, poi ancora Bali… E poi un volo intercontinentale mi ha riportata in Italia… Poi in Spagna e alla fine ha preso forma il 10 Settembre a Milano.

Questo per dire che non ho mai smesso di lavorarci nemmeno quando ero in viaggio. Il mio pensiero era costantemente fisso sul mio progetto.

Ho visualizzato così tante volte quel momento che, una volta salita sul palco, mi sentivo la persona più tranquilla e sicura del mondo, sapevo cosa volevo dire e sapevo che il messaggio che avevo da condividere era troppo importante per chi mi avrebbe ascoltata.

Quel momento, nella mia mente, lo avevo già vissuto centinaia e centinaia di volte.

Quel giorno è stato un vero successo e io, a distanza di mesi, mi sento addosso ancora quell’emozione e quell’immensa gratitudine addosso.

Il post viaggio dell’Eroe ha cambiato di nuovo la mia vita… In meglio!!!!

Per chi non lo avesse capito, amo tantissimo i cambiamenti perché portano con sé novità, crescita e danno il via a nuovi progetti.

Il cambiamento mi fa sentire viva, mi dona flessibilità e versatilità e ti prepara a qualsiasi cosa.

È grazie ai tanti cambiamenti affrontati nella mia vita che oggi tutto mi sembra possibile e sono convinta che ogni problema abbia una soluzione, anche se la soluzione alle volte sembra tardi ad arrivare.

La Conferenza ha portato nella mia vita nuove persone speciali, prima Gabriele, poi a effetto domino Annalisa e Fernanda.

Tre persone di cui, oggi, non potrei più farne a meno e con le quali ho dei progetti da sviluppare che amo particolarmente.

Per il momento, dato che sono ancora in fase embrionale, preferisco tenermeli per me. Ma quel che posso anticiparvi è che loro sono il motivo per il quale, a fine Gennaio, tornerò in Italia ma questa volta per restare. E torno felice, perché quello che mi aspetta è talmente bello, che anche Bali può aspettare.

Durante i miei 9 mesi trascorsi a Bali ho studiato molto, mi sono iscritta ad una scuola online per migliorare la qualità dei miei servizi e la mia insegnante è la persona che più di tutti quest’anno ha fatto la differenza nella mia vita professionale.

Lei è Anh, una persona splendida che forse non ho ringraziato abbastanza per tutto ciò che ha saputo insegnarmi, per la disciplina e per la voglia che mi ha trasmesso di essere sempre più performante nel mio lavoro. Grazie ad Anh ho riorganizzato il mio sito web, inserito la sezione Shop e automatizzato i miei servizi.

Questo mi ha permesso di non dover investire più troppo tempo in una delle cose che meno mi piace fare: la fatturazione e l’archiviazione dei documenti da consegnare al commercialista 😉 Spero non mi legga, ma tanto lui lo sa che se potessi fare a meno di lui sarei più felice!!! 😉

E poi c’è una persona che sento di ringraziare, perché è grazie a lei se tante cose si sono potute concretizzare quest’anno.

Lei è il mio braccio destro ormai da più di due anni, è colei che mette nero su bianco le mie idee e che trova il modo per far si che poi possano funzionare. Lei è Martina De Nardi, chi c’era a: “IL VIAGGIO DELL’EROE” ha avuto il piacere di conoscerla.

foto di martina de nardi e vittoria diamanti

Sono grata a Martina perché avere una collaboratrice come lei fa davvero la differenza quando le cose da fare sono davvero tante.

Lei mi fa sentire al sicuro, mi ha dato la possibilità di fidarmi e affidarmi totalmente. Grazie a lei ho imparato a delegare e il mio tempo libero sicuramente ne ha giovato!!

Avere una persona che lavora per te e che lo fa con amore come se il business fosse il suo è impagabile e ti dà lo stimolo giusto per fare sempre meglio.

Con Martina quest’anno di cose ne abbiamo fatte davvero tante. Vi sarete accorti che abbiamo apportato un restyling alla Newsletter del lunedì e la qualità delle comunicazioni è sempre più mirata in base alle risposte che avete dato nei sondaggi e alla richiesta di ricevere o meno informazioni riguardo la Fibromialgia.

Presto, a chi ha chiesto di ricevere info in merito, riceverà moltissimo materiale gratuito che sto raccogliendo da tempo, all’interno del mio progetto “LA FIBROMIALGIA, SECONDO ME.”

Vi  fornirò una visione a 360° di ciò che credo sia la Fibromialgia e come fare ad uscire da tanta sofferenza. Il tutto basato sulla mia esperienza personale, sui miei studi e su tutto quello che ho imparato in questi anni avendo a che fare con moltissime persone fibromialgiche ogni giorno.

Ci tengo a precisare e a ricordare ad ognuno di voi che io non sono un medico e che i miei consigli non sostituiscono alcun protocollo medico.

Per tutti, invece, è in arrivo un mini percorso di crescita personale, sempre gratuito, che vi permetterà di prendere consapevolezza della qualità della vostra vita e di come fare per iniziare a compiere i primi passi verso la realizzazione dei vostri sogni. Un’altra novità di quest’anno, è stata quella di modificare la homepage del mio sito web, inserendo la possibilità di scaricare gratuitamente un Ebook sul cambiamento “RENDI LA TUA VITA STRAORDINARIA IN 5 SEMPLICI PASSI” dove ho raccolto numerosi spunti per iniziare a comprendere che voi siete gli artefici del vostro destino attraverso sia la teoria che la pratica.

Ma come dico sempre, la sola consapevolezza non basta, ecco perché ho inserito alcuni esercizi da svolgere.

Credo fortemente che solo con la pratica quotidiana e un focus costante su ciò che si vuole realizzare potrete cambiare le sorti della vostra esistenza.

È un modo per darvi la possibilità di imparare a contare solo sulle vostre forze se davvero volete fare il salto e vivere una vita al di fuori dell’ordinario.

Torniamo per un attimo in Cambogia.

Una mattina, erano le 5, mi trovavo su un tuk tuk che mi stava accompagnando ai templi di Angkor Wat.

Dopo aver fatto delle chiacchiere con un’amica, Nicoletta Crisponi, che in quel momento si trovava in Vietnam perché stava facendo il giro del mondo, mi è venuta un’idea… Perché non aprire un gruppo facebook dove parlare di viaggi e crescita personale, dove condividere cosa quell’esperienza ti ha lasciato e dare consigli ad altri viaggiatori che magari hanno il desiderio di fare un’esperienza simile alla tua.

Questo per unire le mie due più grandi passioni e per dare voce a tutte quelle persone che in viaggio hanno tratto degli insegnamenti importanti.

Viaggiare è davvero un modo incredibile per imparare, per mettersi in discussione, per crescere, per scoprire e per vedere il mondo sotto un altro punto di vista. Quando si torna da un viaggio non si è più gli stessi, qualcosa in noi è cambiato…

Ecco, credo che condividere tutta quella magia e quell’energia “nomade” faccia un gran bene a chi è a casa impassibile e spera che le cose possano cambiare senza che abbiano il coraggio di fare qualcosa che li obblighi a uscire dalla loro zona di comfort.

Se questo concetto ti tocca particolarmente, probabilmente è perché stai procrastinando da tempo un qualcosa che potrebbe renderti felice.

La felicità è di chi si mette in discussione, di chi ci crede e di chi non molla nonostante le difficoltà.

Il mio blog quest’anno si è arricchito di storie molto toccanti, tantissime testimonianze di autoguarigione sono state pubblicate e ancora ne usciranno. Le persone stanno capendo quanto la condivisione può davvero salvare la vita.

Sono davvero grata per aver avuto la possibilità di conoscere storie incredibili e aver conosciuto dei veri e propri guerrieri che, con il loro esempio, hanno risvegliato coscienze e contribuito a rendere il mondo un posto migliore.

Questo lo credo fortemente, credo che ognuno di noi abbia una missione, un perché sia venuto su questa terra… E quando qualcuno si mette al servizio dell’altro senza aspettarsi nulla in cambio, sento di dire che questa sia la più nobile delle azioni che si possa fare per poter lasciare un segno positivo.

È grazie a questo mio credo che decido di fare l’ultimo sforzo per questo 2017 e decido di organizzare il primo webinar pochi giorni dopo essere tornata a Bali. Insomma, un altro sogno diventa realtà!!!

Il feedback è positivo, e siccome da cosa nasce cosa, decido di aprire il gruppo chiuso “DA PIETRA A DIAMANTE. LA TRASFORM-AZIONE” dove tutti i partecipanti ai webinar potranno avere la possibilità di supportarsi in questo nuovo percorso di incontri online.

Presto questi incontri diventeranno un vero e proprio percorso di crescita personale di gruppo dove il passare all’azione attraverso esercizi ben precisi sarà il denominatore comune di tutti gli appuntamenti.

Credo che di corsi di crescita personale ce ne siano davvero tanti ma pochi alla fine ti danno la strategia mirata per cambiare le tue abitudini depotenzianti che ti porti dietro da tempo e quelle credenze limitanti che ti allontanano dai tuoi obiettivi.

È arrivato il momento di rimboccarsi le maniche, di passare all’azione, di essere gli artefici delle nostre vite, impegnandoci quotidianamente con noi stessi attraverso piccole azioni che non vedo l’ora di condividere con tutti voi!!!

E per ultimo nasce LEO 🦁, il mio EROE e assistente virtuale. LEO sarà il mio portavoce con dei messaggi privati, sulla mia pagina Facebook. A breve vi darà tante informazioni per permettervi di rimanere aggiornati su tutte le novità che sto preparando per voi.

Stanno nascendo nuove collaborazioni, nuove idee e tanti progetti interessanti in questi giorni…

Avrei davvero tantissime cose da condividere ancora… Ma preferisco raccontarvi più avanti i progetti che sto preparando per il 2018. Grazie a tutte queste esperienze mi sento di essere cresciuta, mi sento una persona migliore, sono grata per le belle amicizie che sono riuscita a costruire nonostante gli impegni.

Sono grata per avere due nipoti meravigliose che porto sempre con me e che mi danno la possibilità di scoprire il loro mondo con amore. <div>

Sono grata perché sento di essere totalmente allineata e in equilibrio e questo mi permette di godere a pieno di tutto ciò che di bello ho nella mia vita.

Sono grata perché le mie amiche più care quest’anno sono diventate mamme di splendidi creature che non vedo l’ora di coccolare e “viziare”.

Sono grata perché mi sono potuta godere la mia dolcissima nonna Giuseppina ancora una volta appena tornata in Italia, prima che passasse a miglior vita.

Sono grata a Lucia Giovannini e Nicola Riva, i miei insegnanti per eccellenza nonché grandi amici, per avermi dato la forza per seguire i miei sogni.

Loro che hanno sempre creduto in me e mi hanno dato la forza per rialzarmi nei momenti più difficili dove i dubbi e le paure avevano preso il sopravvento.

Sono grata a Diletta per avermi dato la possibilità di scrivere un articolo sulla Fibromialgia sul portale di crescita personale più seguito in Italia, Omnama.

Sono grata a tutte le persone che mi hanno intervistata quest’anno e condiviso sul web articoli che parlano di me.

Sono grata per tutti gli incastri perfetti e le sincronicità, sono grata perché tutto è sempre arrivato al momento giusto.

Sono grata ai miei angeli che non mi abbandonano mai e trovano sempre il modo per indicarmi la via.

Sono grate alle mie amiche Desiree e Sara perché so che su di loro posso sempre contare a qualsiasi ora del giorno e della notte.

Lo stesso vale per il mio migliore amico Luca che, nonostante io viva di giorno e lui di notte, il tempo per esserci l’un per l’altro lo troviamo sempre.

Sono grata a Giorgio per avermi ospitata a Barcellona poco prima dell’evento di Settembre, in un momento dove avevo bisogno di tranquillità. Questo è il bello dei veri amici… Un’amicizia che dura da sempre e che negli anni è sempre più forte.

Sono grata a tutte le persone che sono “inciampate” nella mia vita, perché ognuna di loro ha lasciato un segno… Piccolo o grande che sia!!!

Sono grata alle tantissime intuizioni e nuove idee che mi arrivano per vivere al meglio la mia vita.

Sono grata perché alle volte mi sento una privilegiata perché tutto và esattamente come dovrebbe andare.

Sono grata a Simone Seminara che da più di un anno collabora con me come astrologo e insieme siamo riusciti ad assistere a dei veri e propri miracoli.

Sono grata alle amiche che hanno scelto di partire con me per il Marocco a Maggio 2018!!!

Sono grata a tutte quelle persone che mi hanno chiesto un parere o un consiglio, sono grata per le tantissime mail e messaggi ricevuti. Spero di essere riuscita a rispondere a tutti, se così non fosse vi chiedo di riscrivermi di nuovo, sarà mia premura rispondervi al più presto.

Sono grata perché anche quest’anno potrò festeggiare la fine di un anno strepitoso e l’inizio del nuovo anno nel mio posto preferito del mondo.

Sono grata alla mia famiglia per esserci sempre e per avermi ospitata per 5 mesi quando sono tornata in Italia.

Sono grata a Maddalena, Federico e Matteo per le tante risate e per l’amicizia che ci lega. Senza di voi la mia Bali non sarebbe stata così meravigliosa.

Sono grata alla Fibromialgia perché senza di lei non avrei mai potuto vivere una vita così profonda e ricca di persone speciali.

Sono grata perché faccio il lavoro più bello del mondo in qualsiasi parte del globo io lo desideri.

Sono grata per tutto ciò che di bello c’è nella mia vita e sono consapevole che ciò che “manca” arriverà. È solo questione di tempo!!!! Potrei continuare per ore… E ore… E ore…

Un grazie di cuore enorme và a tutte le persone che hanno contribuito a rendere il 2017 l’anno più bello della mia vita.

Ah, e grazie di cuore a te, che mi hai letta fino alla fine!!!

Felice 2018 a tutti voi. Con tutto l’amore e la gratitudine che ho 😉 Vittoria

Iscriviti subito alla mia Newsletter

By | 2017-12-28T11:03:42+00:00 27 dicembre 2017|Amore di Sé|0 Commenti

About the Author:

Mi chiamo Vittoria Diamanti, sono una Life Coach e Insegnante certificata Heal Your Life®. Aiuto le persone ad amarsi, a compiere i primi passi alla scoperta di sé stessi e ad eliminare barriere e limiti che impediscono loro di essere liberi.

Scrivi un commento