Era il 2 Maggio di 6 anni fa quando decisi di partecipare ad una conferenza sulle Tecniche di Memoria, inconsapevole del fatto che da quel momento la mia vita sarebbe completamente cambiata, proprio alla Sliding Doors!

Avevo iniziato da poco un percorso di crescita personale con la mia Life Coach, con l’obiettivo di uscire dalla sofferenza della Fibromialgia, malattia che non mi permetteva di assimilare molti concetti: facevo fatica a studiare ed a ricordarmi qualsiasi cosa, mi sembrava di avere una nebbia nel cervello, la mente sempre in confusione e poco presente e, spesso, facevo fatica a mettere a fuoco in che momento erano accadute certe cose.

vivere un'avventura

 

Mi ero convinta di avere un problema di memoria, oltre al Brain Fog.

Dicevo a tutti che ero dislessica per mettere le mani avanti nel caso in cui qualcuno si accorgesse che dicevo cose senza senso e disconnesse; tendevo sempre a giustificarmi quando mi chiedevano qualcosa che non sapevo, ormai ero convinta che se avessi voluto imparare qualcosa avrei dovuto faticare enormemente.

gruppo di inglese: squadra

Il 2 Maggio partecipai alla conferenza proprio perché sull’invito c’era scritto che:

– in un solo mese avrei potuto imparare 1000 vocaboli di una lingua straniera
– avrei ricordato qualsiasi cosa, anche un numero lungo 20 cifre in un solo minuto,
– sarei stata capace di riassumere un libro in pochi giorni e con delle tecniche precise avrei ricordato contenuti stesi in centinaia di pagine.

Mi sembrava assurdo ma allo stesso tempo speravo fosse vero almeno in piccola parte. Sarebbe stato sicuramente di più di quello che normalmente riuscivo a ricordare.

In due ore di conferenza ho provato tutte le emozioni che un essere umano può provare in una vita intera: sono passata dallo scetticismo più totale allo stupore, dalla rabbia del “Perché nessuno me l’ha detto prima?” alla felicità, dal disagio alla determinazione, dal “Ora non mi ferma piu’ nessuno” al “chissà se con me funzionerà”, dal “dimmi dov’è il trucco?” al “smettila di raccontartela, tira fuori le palle e mettiti sotto a imparare questo metodo.” 

Da lì a un mese e mezzo sarei dovuta partire per l’Australia, l’ennesimo viaggio per scappare da una situazione che mi stava molto scomoda e che non volevo affrontare e, la scusa dell’Inglese, che non ho mai imparato bene a scuola a causa della stanchezza cronica e del Brain Fog, era perfetta.

Ma ancor più perfetto mi sembrava il metodo che Lorenzo Angelini mi aveva dimostrato in conferenza. E così, senza pensarci due volte, mi iscrissi al corso di Tecniche di Memoria e Lettura Veloce.

I risultati furono incredibili, superarono di gran lunga le mie aspettative e mi permisero di creare un precedente:

“grazie ad alcune tecniche ben precise, anche io ero finalmente in grado di ricordarmi tutto!”

Immaginate l’emozione, io e Lorenzo ancora oggi ci facciamo delle grandi risate quando ripensiamo a quei giorni. Ricordo che andavo da lui a dirgli che stavo male dalla troppa felicità, non riuscivo a dormire, ero talmente felice che non riuscivo a pensare ad altro.

Questo negli anni mi ha permesso di studiare, di iscrivermi all’università e di ottenere il massimo dei voti, di creare un precedente e di sentirmi forte.

imparare una lingua

 

Ricordo che durante gli esami i miei compagni chiedevano a me i suggerimenti e io rispondevo con convinzione perché mi ricordavo tutto. Mi sentivo invincibile.

Era la tecnica che mi mancava e che mi ha permesso di ritrovare la fiducia, persa per troppi anni, al punto da convincermi di essere in difetto, come se mi mancasse qualcosa.

Lori non solo mi ha insegnato delle tecniche, ma mi ha permesso di tirare fuori una parte di me che oggi amo alla follia e che non sapevo di avere: mi ha dato infatti ottimi spunti per crescere e per appassionarmi in maniera totale alla crescita personale.

Terminato il corso decisi di rimanere a collaborare con lui, abbandonai l’idea di partire per l’Australia e mi dissi: “l’inglese può aspettare!”.

E così iniziò un nuovo viaggio, interiore questa volta, alla scoperta di tutte quelle pietre preziose che componevano il mio tesoro. Lorenzo mi ha permesso questo e tanto altro: insieme abbiamo lavorato a progetti ancor più grandi inerenti la crescita personale, lui come Life Coach, io, ai tempi, come assistente.

Da lui imparai che ero molto di più di quel che pensavo di essere.

In poco tempo siamo diventati molto amici, c’è sempre stata tra di noi una grande stima reciproca; lui è quello che è, con il suo modo scherzoso, mi ha sempre spronata a fare di più, di più, e di più anche quando fisicamente facevo fatica.

Lui è quello che mi aiutava a capire cosa ancora non volevo vedere per uscire dal tunnel della Fibromialgia; lui è quello che ha vissuto in prima persona tutta la mia evoluzione e, il merito di tutti i miei successi, in parte è anche suo.

vittoria diamanti e lorenzo

Ricordo quando decisi di iscrivermi all’Accademia per diventare Life Coach: lui era sempre lì, pronto ad aiutarmi ed a darmi una pacca sulla spalla, preso da mille impegni, ma sempre disponibile a fare delle gran chiacchiere con me.

Superai quella scuola alla grande, i miei compagni mi davano addirittura della secchiona e dentro di me ero talmente felice che, se oggi cercassi di descrivervi le sensazioni che provavo nei dettagli, non riuscirei a trasmettervi quello che provavo.

essere una forte squadra

Questo mi diede la forza di continuare i miei studi, che mi hanno permesso di essere quella che sono oggi e di svolgere il lavoro che più amo, capace di darmi grandi soddisfazioni.

Oggi infatti sono io “quel Lori” che ha l’onore di vedere crescere le persone che scelgono di affidarsi a me e non c’è gioia più grande nel vederle entusiaste, in grado di riappropriarsi pian pianino della propria vita e di ciò che gli spetta.

Aver incontrato Lorenzo ha fatto un’enorme differenza nella mia vita e io lo ringrazierò sempre per aver condiviso la sua conoscenza ed avermi catapultata in un  mondo a me sconosciuto: quello delle Tecniche di Memoria e Lettura Veloce prima, e della crescita personale poi. 

Ma non finisce qui…

Il bello arriva ora. Lorenzo ha avuto un’idea geniale (ricordo ancora la sera che mi chiamò per parlarmi del suo nuovo progetto che ai tempi era ancora in fase embrionale!):

“Perché non applicare le tecniche di memoria per rendere facile l’apprendimento dell’INGLESE?”

Immaginate la mia reazione… Ero esaltatissima!

E da quel giorno Lorenzo diede vita al suo grande progetto: Inglese Fast.

All’inizio aveva creato assieme a una docente madrelingua un video corso step by step per imparare l’inglese con le migliori strategie di apprendimento (tra cui le tecniche di memoria).

Poi negli anni IngleseFast è diventata una scuola di lingua vera e propria, specializzata nell’insegnamento dell’inglese Americano, con all’interno docenti che lavorano in ogni parte del mondo, e centinaia di studenti soddisfatti.

Immaginate la mia felicità: io che sono sempre stata in giro per il mondo, ma che non potevo comunicare con chi incontravo durante i miei viaggi perché non sapevo la lingua.

Io, che rinunciavo a cene, incontri ed a semplici chiacchierate perché mi vergognavo; io, che volevo cantare canzoni in inglese e invece mi ritrovavo a canticchiare un laaa naaaa nnn aaaalaaaa…

Lorenzo mi propose subito di far parte di questo progetto e, una volta ultimato, scelse delle persone tra i suoi contatti dandogli la possibilità di sperimentarlo.

Guardate un po’ cosa dico per candidarmi in questo video e per convincere Lorenzo a darmi la possibilità di sperimentare Inglese fast.

video di vittoria diamanti

Ho avuto la possibilità di accedere gratuitamente alla prima parte del corso e posso dirvi che, in un’ora, ho imparato più grammatica con Inglese Fast che in un anno di scuola. Vi garantisco che di corsi ne ho fatti davvero tanti, ma nulla mi ha permesso di ricordare vocaboli e grammatica così a lungo termine.

Perché questo? Alla base di tutto il corso ci sono le tecniche di memoria che sono infallibili, le possono imparare anche i bambini; sono semplici, veloci, intuitive e, a mio avviso, geniali.

Nel video qui sotto puoi vedere il mio primo feedback!

testimonianza video di Vittoria

Quando riconosco un progetto di gran valore, scelgo di condividerlo perché so che potrebbe fare la differenza nella vita di chi leggerà quest’articolo.

Ora che vivo dall’altra parte del mondo e parlo inglese tutti i giorni, mi rendo conto di quanto quello che ho imparato grazie ad IngleseFast, mi stia servendo e mi faccia sentire più sicura.

diagramma inglese fast

Oggi alle cene con amici provenienti da tutto il mondo non rinuncio più. So che il mio inglese non è il massimo, ma se mi guardo indietro e vedo quanti passi in avanti ho fatto grazie alle tecniche di memoria e quanti concetti sono riuscita ad assimilare in così poco tempo, beh… che dire…

Posso solo che farmi i complimenti ed essere orgogliosa di me.

Noi italiani, finchè non mettiamo il naso fuori dal nostro paese, non ci rendiamo conto di quanto l’Inglese sia fondamentale al giorno d’oggi.

Io, quella sensazione di disagio, non voglio più provarla: voglio potermi esprimere, spiegare ed arrivare dritta al cuore delle persone anche se non parlano la mia stessa lingua.

Inglese Fast è un progetto rivoluzionario che in poco tempo può permettere tutto questo e che, già dal primo giorno del suo lancio, ha avuto un enorme successo.

Quando le cose funzionano, sono credibili, non hanno bisogno di convincere qualcuno e danno fiducia, il successo è assicurato. Senza contare che Lorenzo, insieme ad un’altra persona speciale, Lorenza Bodini (di madrelingua Inglese), ha saputo dar forma ad un sogno che moltissime persone hanno in Italia.

libri inglese fast

 

Se per te imparare l’inglese è un obiettivo importante che non puoi più rimandare ti consiglio di acquistare i 2 libri che ha scritto Lorenzo che ti permetteranno di conoscere meglio il metodo e valutare il grande valore di Inglese Fast.

Puoi comprarli nel sito: www.inglesefast.com nella sezione libri, oppure clicca nell’immagine qui sotto.

american INGLESE

Mi auguro che questa storia che ho vissuto in prima persona possa esserti di aiuto, è proprio vero che la vita è ciò che ti succede mentre sei impegnato in altri progetti!  

Enjoy!